La Forneria di Pula

La nostra Storia

1958 - 1967

Dagli inizi al primo panificio

La nostra storia ha inizio nel lontano 1958 quando, Salvatore Murgia all’età di 10 anni, comincia a lavorare come garzone in un panificio di Oristano consegnando il pane fresco in tutta la zona con un carrettino trainato a mano. L’esperienza e la passione per l’arte bianca negli anni aumentano e nel 1967, insieme alla moglie Antonia, decidono di prendere in gestione in centro a Pula il loro primo panificio: nasce così “la Forneria”.

1972

La crescita e i primi panettoni ``Bontà di Pula``

Nel 1972 l’attività viene ampliata trasferendola dal centro di Pula a una zona più periferica per poter ingrandire il panifico che ormai era diventato anche pasta fresca e pasticceria, facendosi così conoscere anche per i suoi dolci molto apprezzati non solo dai clienti locali ma anche dai turisti.
E' in questi anni di crescita e sperimentazione che, grazie alla conoscenza di Salvatore del lievito madre, si inizia a produrre i primi panettoni, pandori e colombe da regalare ai clienti più affezionati e agli amici. Dopo il primo anno di prova il riscontro fu sorprendente ed entusiastico, infatti, in Sardegna, non c’era ancora nessun produttore di dolci da ricorrenza, arrivarono così le prime richieste da tutta la regione di panettoni, pandori e colombe chiamati oramai “Bontà di Pula”.

1986

La nuova sede e le prime esportazioni nel mondo

Con l’incremento della richiesta anche nel resto d’Italia e all’estero Salvatore nel 1986 trasferisce la Forneria nella zona artigianale di Pula, riuscendo così a soddisfare le richieste di tutti i clienti. In questi anni infatti i panettoni, i pandori e le colombe di Pula cominciano ad essere presenti non solo in molti supermercati, enoteche, bar e negozi al dettaglio della Sardegna, ma anche all’estero come in Francia, Spagna, Austria, Germania, Lussemburgo e perfino da Harrods a Londra.

1990

La Forneria di Pula sbarca in America

Nel 1990 parte il primo container di panettoni per l’America, sia per la vendita in luxury store come Bloomingdale’s New York che per rinomate fiere alimentari come Fancy Food.

Gli Anni '90 e 2000

La seconda generazione

Dopo aver passato la gioventù ad aiutare i propri genitori nella pasticceria di famiglia, subentrano in azienda i figli di Salvatore e Antonia: Michela e Stefano.
In questi anni vengono creati nuovi gusti dei panettoni e delle colombe come: Pere e gocce di cioccolato fondente, Ciliegie, Frutti di bosco, Cioccolato fondente e Cioccolato bianco.

2016

La terza generazione

Nel 2016 la gestione de ``la Forneria`` passa a Stefano Vitani, nipote maggiore di Salvatore e Antonia.
E' proprio con il cambio generazionale ed il bilanciamento delle ricette alle nuove esigenze dei clienti che la Forneria diventa leader in Sardegna per i prodotti da ricorrenza con una presenza capillare in tutti i supermercati e cash & carry dell'isola.
In questi anni viene rinnovata completamente l'immagine aziendale, il logo, tutto il packaging ed il sito web; inoltre viene modernizzato ed ampliato tutto l’impianto di produzione e stoccaggio, aggiornato il workflow e riorganizzata l'area amministrativa adeguando così la Forneria alla continua crescita della domanda.

Sempre in questo periodo aumenta anche l'esportazione verso l'estero spedendo i panettoni e le colombe di Pula in alcune ambasciate italiane all’estero e in altre nazioni come Svezia, Belgio ed Emirati Arabi Uniti.
Nel marzo del 2020 nasce l’e-Commerce, una necessità scaturita a causa dalla pandemia da Covid-19, che negli anni successivi ci ha permesso di spedire i nostri prodotti direttamente a casa dei nostri affezionati clienti in tutta Europa.

2022

La transizione ecologica

Nel 2022 inizia la transizione ecologia de ``la Forneria`` utilizzando solamente confezioni riciclate e riciclabili, acquistando corrente solo da fonti 100% rinnovabili, piantando foreste in tutto il mondo ed inserendo due arnie di api e diverse piante da frutto nel giardino aziendale.

la Forneria oggi

La tradizione continua

Nonostante la continua crescita l’azienda è tuttora a conduzione familiare ed è stata mantenuta la stessa qualità e artigianalità di un tempo in tutti i prodotti sia per la scelta di non utilizzare conservanti, coloranti e OGM, che per l’accurata selezione delle migliori materie prime e l’attenzione in produzione la quale, ancora oggi, è principalmente manuale grazie ai nostri maestri pasticceri.

La nostra Storia

1958 - 1967

Dagli inizi al primo panificio

La nostra storia ha inizio nel lontano 1958 quando, Salvatore Murgia all’età di 10 anni, comincia a lavorare come garzone in un panificio di Oristano consegnando il pane fresco in tutta la zona con un carrettino trainato a mano. L’esperienza e la passione per l’arte bianca negli anni aumentano e nel 1967, insieme alla moglie Antonia, decisero di prendere in gestione in centro a Pula il loro primo panificio: nasce così “la Forneria”.

1972

La crescita e i primi panettoni

Nel 1972 l’attività viene ampliata trasferendola dal centro di Pula a una zona più periferica per poter ingrandire il panifico che ormai era diventato anche pasta fresca e pasticceria, facendosi così conoscere anche per i suoi dolci molto apprezzati non solo dai clienti locali ma anche dai turisti.
E' in questi anni di crescita e sperimentazione che, grazie alla conoscenza di Salvatore del lievito madre, si inizia a produrre i primi panettoni, pandori e colombe da regalare ai clienti più affezionati e agli amici. Dopo il primo anno di prova il riscontro fu sorprendente ed entusiastico, infatti, in Sardegna, non c’era ancora nessun produttore di dolci da ricorrenza, arrivarono così le prime richieste da tutta la regione di panettoni, pandori e colombe chiamati oramai “Bontà di Pula”.

1986

La nuova sede e le prime esportazioni nel mondo

Con l’incremento della richiesta anche nel resto d’Italia e all’estero Salvatore nel 1986 trasferisce la Forneria nella zona artigianale di Pula, riuscendo così a soddisfare le richieste di tutti i clienti; in questi anni infatti i panettoni, i pandori e le colombe di Pula cominciarono ad essere presenti non solo in molti supermercati, enoteche, bar, pasticcerie, panetterie, ristoranti e hotel della Sardegna, ma anche all’estero come in Francia, Spagna, Austria, Germania, Lussemburgo, arrivando perfino da Harrods a Londra.

1990

La Forneria di Pula sbarca in America

Nel 1990 parte il primo container di panettoni per l’America, sia per la vendita in luxury store come Bloomingdale’s New York che per rinomate fiere alimentari come Fancy Food.

Gli Anni '90 e 2000

La seconda generazione

Con il subentro in azienda dei figli di Salvatore, Michela e Stefano, vengono creati nuovi gusti dei panettoni e delle colombe come: Pere e gocce di cioccolato fondente, Ciliegie, Frutti di bosco, Cioccolato fondente e Cioccolato bianco.

2016

La terza generazione

Nel 2016 Salvatore, Antonia e i loro figli vengono affiancati dal nipote maggiore: Stefano Vitani.
E' proprio con il cambio generazionale ed il bilanciamento delle ricette alle nuove esigenze dei clienti che la Forneria diventa leader in Sardegna per i prodotti da ricorrenza con una presenza capillare in tutti i supermercati e cash & carry dell'isola.
In questi anni viene modernizzato ed ampliato tutto l’impianto di produzione e stoccaggio, aggiornato il workflow e riorganizzata l'area amministrativa adeguando così la Forneria alla continua crescita della domanda.

In quest’ultimi anni oltre a spedire i panettoni e le colombe di Pula in alcune ambasciate italiane all’estero e in altre nazioni come la Svezia, il Belgio e gli Emirati Arabi Uniti, nel marzo del 2020 nasce anche l’eCommerce, una necessità scaturita a causa dalla pandemia ma che negli anni successivi ci ha permesso di spedire i nostri prodotti direttamente a casa dei nostri affezionati clienti in tutta Europa.
Nonostante la continua crescita l’azienda è tuttora a conduzione familiare ed è stata mantenuta la stessa qualità e artigianalità di un tempo in tutti i prodotti sia per la scelta di non utilizzare conservanti, coloranti e OGM, che per l’accurata selezione delle migliori materie prime e l’attenzione in produzione la quale, ancora oggi, è principalmente manuale grazie ai nostri maestri pasticceri.

2022

La transizione ecologica

In questo periodo viene inoltre rinnovata completamente l'immagine aziendale, il logo, tutto il packaging ed il sito, effettuando inoltre un'importante transizione ecologia utilizzando confezioni riciclate e riciclabili, acquistando corrente solo da fonti 100% rinnovabili, piantando foreste in tutto il mondo ed inserendo due arnie di api nel giardino aziendale.

Oggi

La Forneria oggi

Nonostante la continua crescita l’azienda è tuttora a conduzione familiare ed è stata mantenuta la stessa qualità e artigianalità di un tempo in tutti i prodotti sia per la scelta di non utilizzare conservanti, coloranti e OGM, che per l’accurata selezione delle migliori materie prime e l’attenzione in produzione la quale, ancora oggi, è principalmente manuale grazie ai nostri maestri pasticceri.